I dati rivelano molto su come riusciamo a esprimerci per manifestare le nostre emozioni anche quando non troviamo le parole adatte

L’Unicode Consortium è l’organizzazione no profit che si occupa dello standard Unicode; in pratica, sviluppa il sistema universale per la codifica numerica di lettere e caratteri in modo che le emoji possano essere comprese su tutti i sistemi informatici, il che significa che sceglie e regola i simboli che compaiono sul nostro telefono quando scambiamo messaggi o commentiamo sui social network.

La scorsa settimana ha infatti rilasciato 168 nuove emoji, tra cui nuove icone di animali, cibo e attività. In che modo l’Unicode Consortium sceglie quali caratteri grafici rilasciare? Alla base delle scelte c’è la necessità di standardizzare il più possibile le disabilità e l’inclusione.

Il gruppo parte da proposte di gruppi indipendenti e ha ora spiegato il criterio di selezione e quali sono i fattori chiave che guidano i nuovi inserimenti. Per esempio, sono molto significative le proposte presentate da Apple proprio sui questi importanti temi.

Unicode Consortium ha anche reso noto quali sono le emoji che utilizziamo con più frequenza.Alcuni risultati sono abbastanza scontati, altri, invece, decisamente sorprendenti (oppure no, se sei tra i tanti che inviano spesso la ballerina di flamenco agli amici).

Cuori e felicità sono le emoji più gettonate

Sul podio delle icone più inviate dalle persone non ci sono grosse novità: la faccina gioiosa si piazza al primo posto (quella con le lacrime agli occhi per le risate), utilizzata un enorme numero di volte per esprimere, senza parole, le nostre emozioni.

Seguono l’emoji del cuore e quella della faccina con gli occhi a cuoricino.

Quali sono le nuove emoji rilasciate

Il nuovo rilascio del Consorzio è davvero corposo: sono infatti 138 le nuove emoji “neutre” rispetto al genere e si contano ben 75 varianti delle mani relative alle nuove combinazioni di tonalità della pelle.

Spiccano quelle sulla disabilità a cui si è già accennato: una protesi artificiale robotica, un cane guida per ipovedenti e altre sempre collegate al tema dell’inclusione. Il nuovo set di immagini sarà disponibile sui nostri smartphone già da questo autunno ma, ne siamo certi, cuoricini e facce felici continueranno a primeggiare nelle nelle conversazioni di ogni giorno.

Fonte: https://www.ninjamarketing.it/